GENNAIO: PROGRAMMATE ORA LA VOSTRA PROVA COSTUME!

Aggiornamento: 12 gen

Sempre più spesso sentiamo parlare di diete "detox" post feste di Natale mah. . .



. . . nell'EBM (Evidence Based Medicine) non trova nessun riscontro scientifico questo regime dietetico.


Gennaio è da sempre considerato il mese ideale per la ripartenza di tante attività tra le quali: l'attività motoria.

Errori da non commettere

Digiunare è una delle mode più frequenti nel periodo che succede alle feste di Natale. Si spera che non mangiando per un tot. di ore consecutive (vedete le sempre più famose "diete del digiuno intermittente") si possa riconquistare il peso forma nel minor tempo possibile.


Ecco che viene menzionato un altro errore frequente: la fretta di ottenere un qualcosa senza programmazione e senza stilare una sequenza di obiettivi declinati per tempo: a lungo, medio e breve periodo.


Altro errore comune è quello di seguire piani di allenamento standardizzati e programmati per una persona piuttosto che per "se stessi".


Linee guida per ritrovare una forma fisica personale


Il primo importante amico della riuscita di un programma che si prefigge l'obiettivo del raggiungimento della "forma fisica" è la programmazione di un piano personalizzato.




Ricordiamo che ogni persona è caratterizzata da un corpo diverso ed una mente diversa. Se ci colleghiamo al corpo, ogni persona parte da una situazione fisiologica e funzionale differente. Da un punto di vista biochimico e quindi ormonale è errato standardizzare i programmi che attivino processi di dimagrimento o aumento del peso ponderale. Infatti non siamo tutti affetti da diabete, ipertensione arteriosa, iper-colesterolemia o non tutti abbiamo la stessa % di massa grassa e % di massa magra.

Ognuno parte da una situazione "propria e unica", senza poi considerare fattori quali: età, sesso, livello di attività fisica, stile di vita e dieta quotidiana.


Se ci colleghiamo alla mente, ognuno conduce uno stile di vita diverso dall'altro. Non tutti hanno lo stesso lavoro, non tutti frequentano palestre o centri di attività motoria, non tutti hanno costanza e motivazione nell'approccio all'allenamento che si tratti di uno attivo o passivo.

  • Per allenamento passivo, intendo trasmettere l'idea di allenamento in cui non ci si sente coinvolti e che viene programmato da una persona diversa senza esposizione di obiettivi ed analisi della situazione di partenza.

  • Per allenamento attivo, intendo una forma il cui il Personal Trainer o l'insegnante di un corso trasmette il cosa si fa, il come ed il perché.

Inoltre spesso si parte e non si analizzano i risultati ottenuti generando uno scarso senso di fiducia in quel che si fa e inducendo a mollare il tutto.


Di seguito un piccolo riassunto in pillole per affrontare questo periodo:

  • Bevete almeno 1,5 lt di acqua naturale al die.

  • Rendete la colazione "obbligatoria". Nessuna macchina parte senza benzina. E' impensabile digiunare ad inizio giornata!

  • Mangiate sempre agli stessi orari e non saltare mai gli spuntini tra un pasto e l'altro, questo aiuterà a mantenere un corretto ed adeguato indice glicemico, onde evitare picchi in aumento (iperglicemia) e picchi in deficit (ipoglicemia). Inoltre ricordiamo che il corpo umano funziona meglio in una situazione di equilibrio.

  • Non eliminate i carboidrati, ricordiamo che il Glucosio (inteso come zucchero) rappresenta la forma di alimentazione del sistema nervoso e di tutte le attività che vengono generate dallo stesso.

  • Eliminate per almeno 4 Settimane qualsiasi contenuto o traccia alcolica che si tratti di bevande o dolci o ingredienti di preparazione.

  • Utilizzate una forma mix di allenamento; da un lato l'attività aerobica, ideale per ossigenazione dei tessuti, riduzione della frequenza cardiaca a riposo, riduzione del deposito dei grassi nel sangue, riduzione della pressione arteriosa. Alternata all'attività aerobica utilizzate anche quella anaerobica: in semplici parole sforzi intensi in tempi brevi. Anche l'utilizzo dei sovraccarichi può aiutare a rendere l'esercizio più allenante e più performante anche in termini di crescita del tessuto muscolare.

  • Analizzate la vostra composizione corporea con esame Bio-impedenziometrico.



Nella nostra sede è possibile sottoporsi alla visita di Analisi Corporea e Rieducazione Alimentare "personalizzata" con la dott.ssa Alessia Dioguardi, dott.ssa Magistrale in Scienze Motorie per la prevenzione ed il Benessere | Esperta in Educazione Alimentare ed integrazione sportiva.


Hai qualche curiosità' ? scrivici al +39 320 886 2125 oppure invia una e-mail all'indirizzo:

𝙞𝙣𝙛𝙤@𝙖𝙙𝙥𝙚𝙧𝙛𝙤𝙧𝙢𝙖𝙣𝙘𝙚.𝙞𝙩.












34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti